L’ultima tappa di Sognando Itaca:  terapia in barca a vela per malati ematologici

 

Napoli scelta come l’ultima tappa della XI edizione di “…Sognando Itaca”, il progetto di vela terapia volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici, in occasione della giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma. L’iniziativa, nata da un’idea della sezione AIL di Brescia è stata patrocinata da CONI, Federazione Italiana Vela, Lega Navale Italiana, in collaborazione con la Marina Militare. La barca di “… Sognando Itaca”, l’ Ocean Star 56.1, era partita il 5 giugno da Gaeta. Ha poi raggiunto Salerno, Cetraro, Reggio Calabria, Palermo, Cagliari e ha fatto rotta su Napoli.

In ogni porto toccato dal tour ha avuto luogo l’Itaca Day: un gruppo di pazienti, accompagnati da una équipe medica multispecialistica, si è imbarcato, per diverse ore, sulla barca a vela per sperimentare l’esperienza di vita a bordo in mare aperto, all’insegna della condivisione e dello spirito di squadra. La vela ha una funzione terapeutica :contribuisce ad alleviare l’ansia e lo stress provocati dalla malattia e rafforza il rapporto esistente tra pazienti, medici e psicologi, mettendo così la riabilitazione psicologica al centro del percorso terapeutico.

La Marina Militare, per la tappa di oggi ha messo a disposizione l’imbarcazione a vela Orsa Maggiore, offrendo la straordinaria possibilità ai pazienti e il personale dell’AIL di effettuare delle uscite in mare nella splendida cornice del golfo di Napoli. L’iniziativa è stata presentata oggi presso il Circolo Canottieri Napoli alla presenza di Valeria Rotoli, presidente AIL Napoli, Lucia Fortini, assessore alla Politiche Sociali e Istruzione della Regione Campania, Felicetto Ferrara, direttore divisione di ematologia dell’ospedale Cardarelli, Mimmo Ripaldi, direttore del centro trapianti dell’ospedale Santobono – Pausilipon, Sergio Alioto, portavoce UnoUnoCinque Sailing Team. Testimonial d’onore Rita Dalla Chiesa. Ha moderato l’incontro Monica Setta. Testimonial d’eccezione, la velista e campionessa olimpionica di Windsurf Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile della FIV e, dallo scorso maggio, anche Vice Presidente del Coni. Cruciani ha realizzato in occasione di “…Sognando Itaca” 2017 un elegante braccialetto in pizzo macramè, il Filo blu multicolor. I braccialetti sono disponibili sul sito ail.it e presso le sezioni provinciali dell’Associazione.

 

 

Content retrived from Il Mattino